Tutte le condizioni di B. per un governo “amico”

“Silvio il benevolo” - Al 66esimo giorno arriva la svolta: Berlusconi si asterrà nella fiducia a un esecutivo gialloverde. Ma, come sempre, vuole qualcosa in cambio
Tutte le condizioni di B. per un governo “amico”

Il Giovane Matteo e l’Ottuagenario all’atto finale. Nessuno dei due vuole assumersi l’onere della rottura e così la fantasia politica partorisce una varietà di posizioni per accoppiare Lega e Cinquestelle e sistemare Forza Italia e Silvio Berlusconi tra i guardoni di una finta opposizione. È il passo di lato, inafferrabile araba fenice di questi due […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.