Sessantotto italiano, i caduti (in piedi) della contestazione

Sessantotto italiano, i caduti (in piedi) della contestazione

Si apre l’anno santo delle nozze d’oro della rivoluzione studentesca nel nostro Paese: la solenne celebrazione è di Paolo Flores d’Arcais che chiama a raccolta reduci e rivoli vari del Movimento alla facoltà di Lettere e Filosofia  dell’Università di Roma, la prima a essere occupata

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.