Non facciamo il gioco (mediatico) di Rambo-Salvini

“Matteo Salvini non è Goebbels, ma Wile E. Coyote: lasciatelo correre”. (Max Stirner – dal “Blog delle stelle”) La storia si ripete. Quante volte, ai tempi gloriosi della Seconda Repubblica, noi giornalisti – oppositori del regime televisivo – ci siamo sentiti dire che parlando di Berlusconi, criticandolo o attaccandolo, rischiavamo di fare il suo gioco? E oggi […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.