IL FILM DA VEDERE

“La scelta”, il doc “proibito” di chi dice di no al Tav

La scelta - Presentato a Torino e osteggiato dal governo, è un bel lavoro pure sociale

3 Dicembre 2022

“Posso prendere delle bastonate, posso prendere dei gas, possono rinchiudermi in prigione, ma val la pena per le idee che ho sopportare queste cose. E sono disposto ad andare avanti fino a sacrificarmi, se è necessario. Come me penso molti altri: oramai la nostra scelta di vita l’abbiamo fatta”. Così l’attivista No Tav Paolo Perotto […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 11,99€ per il primo mese
Dopo 15,99€ / mese

Ti potrebbero interessare

I commenti a questo articolo sono attualmente chiusi.

Gentile utente ti informiamo che gli articoli 4 e 6 delle “Condizioni di Utilizzo dei Servizi offerti tramite registrazione ai Lettori” relativi, in particolare, all’accesso ai contenuti e alle notizie pubblicate sul sito sono stati modificati.

Ti invitiamo quindi a prendere visione della nuova versione delle “Condizioni di Utilizzo dei Servizi offerti tramite registrazione ai Lettori”, cliccando qui