D.C. (Dopo Christie)

Un prete è la vittima perfetta per spiegare la teologia del giallo

Di Fabrizio d’Esposito
20 Novembre 2021

Il titolo, Il talento del cappellano, è perfetto per riprendere uno dei temi del dizionario del giallo di Pierre Lemaitre, qui recensito venerdì scorso: la teologia del giallo, laddove al lettore non bisogna nascondere nulla, evitando inganni nella trama. Parliamo dell’ultimo romanzo della siciliana Cristina Cassar Scalia, tra le migliori autrici del genere. Ecco perché […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 15,99€ / mese

Ti potrebbero interessare

I commenti a questo articolo sono attualmente chiusi.