Critical Mass

In Trentino, speculazione e turismo tossico minacciano l’habitat incontaminato del lago Serodoli

Non lontano da Madonna di Campiglio e nel mezzo del Parco Adamello-Brenta, queste vette sono le uniche senza impianti sciistici, ma la nuova giunta comunale, a trazione leghista, vorrebbe avviare progetti di sfruttamento rimasti per anni nel cassetto. Che mettono a rischio la purezza delle acque della valle. Gli amanti dell'alta quota si mobilitano per scongiurare il pericolo

Di Marco Ranocchiari
21 Settembre 2021

Un enorme striscione si specchia nel Lago Serodoli, a quasi 2400 metri di quota tra le vette del Parco Adamello-Brenta. Lo trascina una figura minuscola, appesa a un filo quasi invisibile nel paesaggio lunare, che recita: “L’outdoor che combatte per l’outdoor”. È una manifestazione insolita quella che si tiene in questo sabato di settembre. A […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 9,99€ per il primo mese
Dopo 15,99€ / mese

Ti potrebbero interessare

I commenti a questo articolo sono attualmente chiusi.