D. C. (Dopo Christie)

Migranti col fegato spappolato: indagano un cardiologo di Roma e il suo amico poliziotto

8 Maggio 2021

Un suicidio sospetto, ché impiccarsi da una gru a quindici metri d’altezza non è così semplice, oltre che stravagante. Poi tre giovani migranti africani che nel giro di poco muoiono con il fegato disintegrato. Il professore Lorenzo Baroldi, primario di Medicina a Roma, assiste impotente alla misteriosa fine del povero Milton, nigeriano che vive con […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 19,99€ per i primi 3 mesi
dopo 14,99€ / mese

Ti potrebbero interessare

I commenti a questo articolo sono attualmente chiusi.