Che siano poche decine di ettari di terra o migliaia, il risultato dei processi di bonifica nel nostro Paese non cambia. La sorte di queste aree disseminate nella penisola è sempre la stessa: i 41 Siti di interesse nazionale hanno tutti alle spalle circa vent’anni da quando sono stati istituiti e non vi è uno […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese per il primo anno

Articolo Precedente

Chat con Palamara, il Csm annulla la nomina di Ginefra a procuratrice di Larino

prev
Articolo Successivo

Navalny incita all’odio: per Amnesty non è più un “prigioniero di coscienza”

next