L'intervista

L’epidemiologa Petronio: “Se non cambiamo modo di vivere, tornerà persino il colera”

Nel libro Ambiente e salute sono ricostruite le cause ambientali che stanno favorendo il riemergere di malattie esotiche come dengue e zika. Secondo la curatrice, "la crisi del clima agisce direttamente, creando condizioni ottimali per le patologie infettive, ma anche indirettamente: per esempio l’innalzamento del livello dei mari diffonde il batterio Vibrio cholerae"

20 Ottobre 2020

Il cambiamento climatico favorisce il ritorno di malattie infettive antiche e nuove, come dengue, zika, febbre del Nilo; gli allevamenti intensivi producono l’antibiotico resistenza, mentre l’innalzamento dei mari rischia di spianare la strada persino al ritorno del colera. Per non parlare, infine, della deforestazione e distruzione degli spazi vitali agli animali selvatici, che sono la […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 9,99€ per il primo mese
Dopo 15,99€ / mese

Ti potrebbero interessare

I commenti a questo articolo sono attualmente chiusi.