Ingiustizia ambientale

La bonifica del SIN di Trieste: nuovo perimetro per il sito (ma il risanamento è fermo)

Tra le questioni contingenti alla Ferriera, rimane l’interrogativo della delimitazione dell'area contaminata da bonificare (suolo, sottosuolo e acque). Inizialmente di 1700 ettari, è stato diminuito nel corso di 19 anni per volere della Regione Friuli. Ottenere una diversa estensione da consacrare a Sito di Interesse Nazionale, ridurla di dimensioni, diventa un affare economico in cui entrano in ballo accordi con ungheresi, tedeschi e forse anche cinesi

15 Ottobre 2020

Sono mesi di grandi cambiamenti per la città mitteleuropea di Trieste. Dalla sua parte ha un concittadino illustre, Stefano Patuanelli, il ministro dello Sviluppo economico, che non ha mancato di presenziare a nemmeno una delle intese storiche che si sono susseguite negli ultimi tempi. In ballo ci sono accordi con ungheresi, tedeschi e forse anche […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 15,99€ / mese

Ti potrebbero interessare

I commenti a questo articolo sono attualmente chiusi.