Sono 26 mila metri quadrati di facciata, 5 mila cellule vetrate che insieme fanno il Curvo, il grattacielo progettato dall’architetto Daniel Libeskind che qualche giorno fa è stato ultimato nel quartiere City life, Milano. I giornali hanno scritto che il gigante di vetro (si sviluppa su 39 piani, per 175 metri) in autunno “ospiterà la […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese

Articolo Precedente

Stati Uniti, da impero a Circo Barnum: la realtà ormai ha superato la fantasia

prev
Articolo Successivo

La vignetta di Franzaroli

next