L'Italia dei veleni

Solo il 15% dei siti inquinati è stato bonificato: “Ci costano 220 miliardi, oltre alla salute”

Dalla Lombardia alla Basilicata, 5 milioni di italiani vivono nelle aree inquinate dall'industria, Eni in primis.  Dal 1998, anno in cui vene approvata la prima legge sulle bonifiche, di tempo ne è passato. Ma molte zone, nonostante i processi e le inchieste, sono ancora fonte d'inquinamento

Di Maria Cristina Fraddosio
9 Luglio 2020

Era il 9 dicembre del 1998 quando la Camera e il Senato approvarono la legge numero 426 “Nuovi interventi in campo ambientale” . Il presidente della Repubblica all’epoca era Oscar Luigi Scalfaro. A capo del governo c’era Massimo D’Alema e il ministro dell’Ambiente era Edoardo Ronchi, l’ecologo che un anno prima nel 1997 con la […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 15,99€ / mese

Ti potrebbero interessare

I commenti a questo articolo sono attualmente chiusi.