Londra, 13 giugno. Nel cuore di Westminster, centro storico e politico del Regno Unito, marciano centinaia di militanti di estrema destra. Sono nella Capitale, dichiarano, per proteggere le statue simbolo del Paese, il Cenotafio che ricorda i caduti nelle due Guerre mondiali e la statua di Churchill, dalla presunta minaccia degli attivisti di Black Lives […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese

Articolo Precedente

Povero Orsina: se avesse letto il sondaggio

prev
Articolo Successivo

Amministrative: il ballottaggio potrebbe essere fatale a Macron

next