“In sette anni ho presentato alla Rai quarantuno progetti per fiction e nessuno è stato approvato”. Tra questi a essere rifiutato è stato quello su Tina Anselmi. “Una serie che ritenevo interessante produrre soprattutto per la Rai quale servizio pubblico. Tina Anselmi è stata fondamentale nella storia della nostra Repubblica”. Claudia Mori sta vivendo, come […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese

Articolo Precedente

Sciascia chi? Gli universitari sanno tutto della Ferragni

prev
Articolo Successivo

“Registi e contenti, avevamo previsto l’epidemia virale”

next