“Quanno voi stavate ancora a beve l’acqua de le pozzanghere, noi già eravamo froci”. Con questa scorrettissima battuta, un comico romano in un colpo solo fece sobbalzare sulle poltrone il pubblico celtico (o tale autodefinitosi in tempi di leghismo rampante) e gli omosessuali presenti in sala, almeno quelli che non avevano capito che erano stati […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese

Articolo Precedente

Kabul non fa pace con i talebani, Zio Sam s’arrabbia

prev
Articolo Successivo

La quarantena è un “Carcere”: rifugiamoci nella “Montagna”

next