In Italia – A metà gennaio il tempo si è ancora mantenuto anticiclonico. Le solite inversioni termiche hanno portato temperature primaverili in collina, mentre in pianura ristagnava aria più fredda (punte tra -5 e -7 °C nelle minime al Nord) e carica di polveri sottili, con media giornaliera di 118 microgrammi di Pm10 al metro […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese

Articolo Precedente

Meglio essere vicini a Dio nel deserto che lontani da lui in Terra Promessa

prev
Articolo Successivo

La vignetta di Franzaroli

next