Sherlock - I segreti del ponte malato

Morandi, il collaudo dimezzato

Un anno dopo - Del Brooklyn di Genova restano solo macerie. La città aspetta la ricostruzione e chiede verità: quella sulla tragedia è conservata negli archivi di Condotte, la società che l’ha costruito

Di Marco Lillo e Ferruccio Sansa
11 Agosto 2019

Fotografie in bianco e nero. Fascicoli sbiaditi scritti a macchina e a mano negli anni ‘60 in cui si parla di fessurazioni, di deformazioni, di sprofondamenti. E poi collaudi da effettuare utilizzando mezzi più leggeri di quelli previsti. È tutto scritto nel fascicolo sul ponte Morandi conservato negli archivi della società costruttrice Condotte. Una montagna […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 9,99€ per il primo mese
Dopo 15,99€ / mese

Ti potrebbero interessare

I commenti a questo articolo sono attualmente chiusi.