Due parole, poi il familiare suono della linea che cade. “Sì, pronto?”, e quella che a tutta prima sembrerebbe la voce della signora Grazia Letizia Veronese torna subito nella blindatura di tutta una vita. Un “no comment” sarebbe già stato un mezzo scoop, ma il legittimo – e del tutto prevedibile – rifiuto a parlare […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Articolo Precedente

Tutti scrivono Coppi 246 i titoli sul campione

prev
Articolo Successivo

Ed Sheeran, re delle collaborazioni inattese

next