A furia di sentirselo dire, i Cinque Stelle è da un po’ che c’hanno fatto l’abitudine. “Tagli di tasse per 10 miliardi o saluto e me ne vado”, ha detto ieri Matteo Salvini, che minaccia l’addio un giorno sì e l’altro pure. E ormai in Parlamento è aperta una sorta di lotteria su quali siano […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 10,99€ / mese*
*fino al 30 Settembre 2021

Articolo Precedente

Le regole Ue sono insensate e celano decisioni politiche

prev
Articolo Successivo

Lo stallo sulle nomine Ue aiuta l’Italia nel negoziato

next