La morsa del voto utile costituisce la principale preoccupazione delle liste a sinistra del Pd. Per la Sinistra, cartello tra Sinistra Italiana e Rifondazione comunista, le probabilità di superare il 4% sono incalcolabili. Sempre a sinistra ci sono però anche gli ecologisti con Europa verde e il Partito comunista guidato dall’ex deputato europeo Marco Rizzo, […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€/mese

Articolo Precedente

Lo strano prefetto di Viterbo: tifa per Salvini e Lega

prev
Articolo Successivo

Le critiche di Loy a Tridico e all’Inps: cosa è vero e cosa no

next