Il mistero della Napag. Gli affari con Eni e il suo legale indagato

Oltre a essere cliente del gruppo petrolifero, la società dell’imprenditore calabrese Mazzagatti pagava l’azienda di Amara, coinvolto nelle indagini milanesi sul depistaggio
Il mistero della Napag. Gli affari con Eni e il suo legale indagato

Perché l’Eni dovrebbe acquistare polietilene ad alta densità (Hdpe) da un’azienda esterna, quando la sua controllata Versalis è leader italiana del settore? È uno dei quesiti che i magistrati di Roma si sono posti quando si sono trovati davanti alla Napag Italia Srl di Francesco Mazzagatti. Domande alle quali prova a rispondere anche Eni che, […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2019 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.