Da cosa si capisce che Salvini non è poi così astuto come lo ritraggono ammiratori e detrattori? Dal fatto che invece di fiondarsi sulla Festa di Liberazione per farne l’archetipo fondativo della Nazione sovrana (parole – archetipo, Nazione e sovrana – che dovrebbero piacere molto alla nuova Lega di destra post-padana), la irride, la diserta […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Articolo Precedente

mora

prev
Articolo Successivo

Lo Squadrismo mediatico contro la Raggi

next