Negli ultimi 20 anni, mentre la spesa pubblica dell’amministrazione centrale aumentava, a pagare il conto del regime fiscale europeo sono state le amministrazioni locali, enti che gestiscono i due terzi degli investimenti pubblici. Dal Patto di Stabilità interno introdotto nel 1999 al Fiscal compact del 2014 e al pareggio di bilancio introdotto in Costituzione, le […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Articolo Precedente

Banche, Rossi paga per tutti e deve lasciare Bankitalia

prev
Articolo Successivo

Crediti malati, da Strasburgo il colpo ai cittadini più in difficoltà

next