Non mutamenti radicali, ma normali evoluzioni nella storia del Movimento 5 stelle. La consapevolezza che per sopravvivere bisogna cambiare, a partire dal rapporto con chi sta a presidiare i territori e che si sente abbandonato. Quindi la proposta: “Aumentare lo stipendio a consiglieri comunali e municipali”. Anticipiamo qui alcuni brani di una lunga intervista che […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 19,99€ per 3 mesi

Articolo Precedente

La testatina 2402

prev
Articolo Successivo

No al Tav e via la concessione ai Benetton: le condizioni di Dibba per tornare in campo

next