Le Iene hanno dato la caccia al presidente del consiglio Giuseppe Conte chiedendo a lui e al professor Guido Alpa se avessero emesso una fattura o due fatture separate quando hanno difeso il Garante della Privacy contro la Rai a partire dal 2002. La causa, chiusa nel 2015, verteva sull’uso degli elenchi degli acquirenti delle […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Articolo Precedente

Grandeur sulla pelle degli altri: il vetero-colonialismo di Parigi

prev
Articolo Successivo

“Chi partiva dagli operai è finito con Marchionne”

next