Il “Manifesto per la costituzione di una lista unica delle forze politiche e civiche europeiste alle elezioni europee” lanciato da Carlo Calenda, e già abbracciato dai due candidati alla guida del Pd, Martina e Zingaretti, è – per parafrasare Tayllerand – peggio di un crimine: è un errore. Un boomerang, il più efficace elisir di […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€/mese

Articolo Precedente

Mail box

prev
Articolo Successivo

Pochi ricchi, tanti poveri! Strano… ogni anno torna la stessa classifica

next