Forse Ezio Mauro, pur sapendo di avere scritto il libro giusto al momento giusto, non avrebbe mai immaginato che una esuberante serie di festeggiamenti avrebbe celebrato il suo eroe. Nel tempestivo libro di Mauro – L’uomo bianco, Feltrinelli – Luca Traini, che forse non è sano di mente (forse non si può essere razzisti fino […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Articolo Precedente

Atene, culla della mitologia tra stravaganze urbane

prev
Articolo Successivo

Dall’exilium dell’antica Roma ai fatti di Riace

next