Il 18 gennaio 2017 una valanga devasta l’hotel Rigopiano, nel comune abruzzese di Farindola, causando la morte di 29 persone. Due settimane fa la procura di Pescara, guidata dal procuratore Massimiliano Serpi, iscrive nel registro degli indagati il presidente della Regione e neo senatore del Pd Luciano D’Alfonso e i suoi due predecessori, Gianni Chiodi […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Articolo Precedente

Quirinale, la crisi “affonda” la squadra dei consiglieri

prev
Articolo Successivo

“Spider man nero” Il salvatore-cittadino “mosca bianca” dell’anti-razzismo

next