Bocciati OGM: OPERE GENETICAMENTE MODIFICATE Dario Nardella ha commentato così la scelta del regista Leo Muscato che, per dare una testimonianza contro il femminicidio, al Maggio musicale fiorentino ha deciso di mettere in scena una Carmen dal finale modificato, in cui la protagonista non muore ma uccide il suo carnefice: “Come Presidente del Maggio […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese

Articolo Precedente

Bari vs New York: è dura far capire cos’è il panzerotto

prev
Articolo Successivo

Bilancia, vivi la liaison come viene. Tu, Cancro, dimentica in fretta il flirt

next