Nelle acque del Rio Chubut, in località Pu Louf (Patagonia), a 300 metri dal luogo dove il 1° agosto, partecipando a una manifestazione per ottenere la liberazione del leader del movimento guerrigliero Ram degli indigeni Mapuche Facundo Jones Huala, Santiago Maldonado venne visto per l’ultima volta. Ieri è stato trovato un cadavere che dalle prime […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese

Articolo Precedente

Il sacrificio dei Peshmerga e la faida curda

prev
Articolo Successivo

“Xi il fustigatore ha in mente una nuova Cina”

next