Di cosa parliamo quando parliamo di integrazione? Chi integra si chiede mai cosa provi l’integrato? Se no, è utile leggere o vedere Disgraced di Ayad Akhtar, pièce vincitrice del Pulitzer nel 2013: “L’esperienza americana è definita dal paradigma di rottura e rinnovamento tipico del migrante – ha spiegato l’autore di origini pachistane –. La rottura […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Articolo Precedente

Bruni Tedeschi torna alla regia, Sean Penn sarà presidente (in tv)

prev
Articolo Successivo

I conti del “Sole” e le magiche virtù del mercato

next