La legge sui magistrati in politica, scongelata a 3 anni dal voto in Senato, viene approvata ieri alla Camera e rispedita a Palazzo Madama. I nuovi paletti sono più stringenti di quelli approvati nel 2014 ma, per quanto riguarda le modalità di ritorno alla toga, più blandi di quelli proposti dal Consiglio superiore della magistratura. […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Articolo Precedente

Processo alle agenzie di rating: tutti assolti

prev
Articolo Successivo

Piccoli Minzo crescono: pure De Luca ha il suo

next