I nuovi verbali

Eni, il complotto e il mistero delle voci su Renzi&Mossad

Nelle carte dell’inchiesta archiviata a Milano l’ex manager Armanna dice: “Mi offrirono 2 milioni per diffondere notizie false sui finanziamenti dei servizi segreti israeliani”

23 Marzo 2017

C’è un punto sospeso, nell’inchiesta della Procura di Milano che ha archiviato i due ex consiglieri Eni, Luigi Zingales e Karina Litvak, dall’accusa di diffamazione per colpire l’ad Claudio Descalzi. E non riguarda Litvak e Zingales. Riguarda un dubbio politicamente gravissimo che l’inchiesta milanese – partorita a Trani e transitata a Siracusa – non ha […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 9,99€ per il primo mese
Dopo 15,99€ / mese

Ti potrebbero interessare

I commenti a questo articolo sono attualmente chiusi.