Non c’è pace tra Russia e Ucraina. Nemmeno a parole. E nemmeno con le canzoni. Alla vigilia dell’Eurovision 2017 pronto a essere ospitato a Kiev tra il 9 e il 13 maggio, le diplomazie russa e ucraina sono di nuovo ai ferri corti. Il casus belli stavolta è l’esibizione della concorrente russa in Crimea, di […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Articolo Precedente

Fillon, Le Pen & C. Torbidi rapporti all’ombra dell’Eiffel

prev
Articolo Successivo

Mosul, civili in fuga fra fuoco incrociato

next