Ricordate Salah Abdeslam, il ventiseienne terrorista della mattanza di Parigi la notte del venerdì 13 novembre 2015, rimasto uccel di bosco per quattro mesi e quattro giorni, arrestato il 18 marzo a Bruxelles poco prima degli attentati all’aeroporto e alla metropolitana della Capitale belga ed estradato in Francia il 23 aprile? Beh, l’ex Primula Islam, […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese

Articolo Precedente

Da oggi i migranti saranno rimandati oltre la barriera di confine

prev
Articolo Successivo

Giulietta era minorenne ma non ditelo a papà

next