Le vittime, Adele e gli altri

L’ultima cena e le ferie da trascorrere a casa

Imprenditori e manager, alcuni vivevano e lavoravano nella capitale da diversi anni

Di Andrea Carlo Magnaghi
3 Luglio 2016

Morire a diciannove anni sotto i colpi della barbarie jihadista: questa la fine di Tarushi Jain, studentessa indiana all’Università della California, Berkeley. Assieme a lei, altri due studenti, entrambi della Emory University di Atlanta, Faraaz Hossain e Abinta Kabir. Oltre a loro sono rimasti vittima dell’attacco all’Holey Artisan Bakery di Dacca sette giapponesi e due […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 15,99€ / mese

Ti potrebbero interessare

I commenti a questo articolo sono attualmente chiusi.