Fuori dal Capaci bis, ma dentro il processo sulla trattativa Stato-mafia. Al centro dell’ultimo contrasto tra la procura di Caltanissetta e quella di Palermo c’è Consolato Villani, l’ex killer della ’ndrangheta che a soli 17 anni partecipò a tre agguati contro i carabinieri: nel secondo raid, scattato nei pressi di Scilla, due giovani appuntati rimasero […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Articolo Precedente

I veri costi dell’azzardo di massa

prev
Articolo Successivo

“Il negoziato con lo Stato” portò ai 5 morti di Firenze

next