/ di

Simona Caravita Simona Caravita

Simona Caravita

Docente di Psicologia dello sviluppo e dell’educazione

Laureata in Filosofia e Psicologia, sono professore associato di Psicologia dello sviluppo e dell’educazione presso la Facoltà di Psicologia dell’Università Cattolica (sedi di Brescia e Milano). Sono anche psicologa, iscritta all’Ordine degli Psicologi della Lombardia. Dagli anni della tesi di laurea in Filosofia, alla fine degli anni ’90, mi occupo di violenza tra giovani e, in particolare, di bullismo e cyberbullismo, problemi che affronto in termini sia di ricerca che di supervisione di interventi attuati nelle scuole. Per approfondire questi argomenti ho anche svolto periodi di studio e ricerca all’estero, presso l’Università di Turku (in Finlandia) dove, sotto la direzione scientifica della Professoressa Christina Salmivalli, è stato sviluppato uno dei programmi a contrasto del bullismo tra i più efficaci al mondo. Nella mia attività, collaboro con svariati gruppi di ricerca internazionali, di atenei differenti, tra cui l’Università di Turku, l’Applied Science University di Linz (Austria), la Radboud University di Nijmegen (Olanda) e l’Università di Cordoba (Spagna).
Sui temi del bullismo, del cyberbullismo e delle relazioni tra coetanei in infanzia e adolescenza ho pubblicato libri, saggi e numerosi articoli su riviste divulgative e scientifiche, nazionali e internazionali. Oltre all’interesse di studio, attraverso la mia attività di docente e psicologa desidero, soprattutto, tradurre le conoscenze acquisite dalla ricerca in azioni concrete per combattere i fenomeni del bullismo, del cyberbullismo e dell’aggressività tra ragazzi.
Questo sarà lo scopo principale del mio blog: approfondire questi temi, spesso presenti negli episodi di cronaca, per comprenderli meglio sulla base di quello che ci dice la scienza, al fine di aiutare anche i non addetti ai lavori a capire e fronteggiare questi problemi.

Blog di Simona Caravita

Società - 2 Settembre 2018

Bullismo, il rischio di minimizzare la violenza dicendo ‘è stata una goliardata’

Una giornata di noia a Fuorigrotta, a Napoli, e un gruppo di giovanissimi che al grido di “chi non salta è bianconero” scaraventa un anziano nel cassonetto.  Come d’obbligo, il video della “goliardata” finisce in rete, insieme ai filmati di altri ragazzi che nella metropolitana di Napoli molestano un altro anziano e una signora. Una […]
Stupro a Parma: no, la ragazza non se l’è cercata. Siete voi a essere stronzi
Giuseppe Piccione, la storia di un artista due volte migrante

•Ultima ora•

×

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×