/ /

Scelti da Il Fatto Quotidiano

Matteo Winkler

Docente universitario e socio di Rete Lenford

Sono professore presso HEC Paris e per anni ho svolto la professione di avvocato a Milano e insegnato diritto internazionale e diritto dell'Unione europea all'Università Bocconi. Ho conseguito un master presso la Yale Law School e un dottorato di ricerca in diritto internazionale dell'economia presso l'Università Bocconi. Tengo seminari presso diverse università in materia di diritto internazionale pubblico e privato e sono autore di numerosi articoli e di una monografia, pubblicata da Giuffré nel 2008, in materia di imprese multinazionali. Da qualche anno mi occupo di tematiche legate all'orientamento sessuale e all'identità di genere, anche in qualità di socio di Rete Lenford - Avvocatura per i diritti LGBT, l'associazione di avvocati e praticanti che si occupa della tutela giuridica delle persone omosessuali, bisessuali e transgender. Sul tema ho anche pubblicato, con l’amico Gabriele Strazio, due libri, uno dal titolo Il nostro viaggio. Odissea nei diritti LGBTI in Italia (2015), con la prefazione di Eva Cantarella, e l’altro dal titolo L’abominevole diritto. Gay e lesbiche, giudici e legislatori (2011), che porta la prefazione di Stefano Rodotà, nonché Orientamento sessuale e diritti civili. Un confronto con gli Stati Uniti d’America (2014), scritto insieme alle colleghe Marilisa D’Amico e Costanza Nardocci.

WWF

World Wide Fund for Nature

Il World Wide Fund for Nature è stato fondato in Svizzera nel 1961 ed è oggi la più importante organizzazione per la conservazione della natura. Il marchio del panda è uno dei più conosciuti al mondo: un simbolo di impegno, concretezza e positività per la tutela degli ecosistemi naturali e per il futuro dell’uomo.

Più di 5 milioni di persone in tutto il mondo hanno scelto di sostenere direttamente le attività del WWF. Attivo in ben 96 Paesi, il WWF realizza ogni anno 2.000 progetti di tutela della biodiversità e di concreta attivazione di modelli di sostenibilità dello sviluppo umano.

In Italia il WWF esiste dal 1966 e oggi può contare sul sostegno concreto di 300 mila Soci, 400 mila sostenitori e 100 mila ragazzi delle scuole impegnati in programmi di educazione ambientale (i Panda Club).

“La missione del WWF è costruire un mondo in cui l’Uomo possa vivere in armonia con la Natura”

Sito internet: wwf.it

Sviluppo economico senza ministro. Ecco gli effetti collaterali
Costituzione a vanvera

•Ultima ora•

×

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×