/ /

Scelti da Il Fatto Quotidiano

Valeria Pacelli

Giornalista

Sono nata nel 1988 a Benevento e dal 2010 mi occupo di giudiziaria, o almeno ci provo. Tutto è iniziato una mattina di settembre, quando mi sono ritrovata a passeggiare tra le stanze tristi e ostili del tribunale di Roma. Pochi minuti dopo una cosa era chiara: tutto quel parlare tra avvocati, forze dell'ordine e imputati era un mare pieno di notizie. Senza che me ne accorgessi, mi sono innamorata - e so esattamente che si tratta di una brutta malattia - di tutto ciò che riguarda carte, faldoni e intercettazioni. Per un anno ho collaborato con il Messaggero e a settembre 2011 sono entrata nella famiglia del Fatto. Marco Lillo poi ha fatto il resto: mi ha insegnato a capire cosa è una notizia e cosa no, ma soprattutto ad andare oltre tutto ciò che le carte di giudiziarie raccontano. Insomma adesso lo so: non credo nell'aldilà, ma nella giustizia, assolutamente si.

Antonio Padellaro

Giornalista e scrittore

Giornalista professionista dal 1968, sono stato responsabile della redazione romana del Corriere della sera, vicedirettore de L'Espresso, direttore de L'Unità e, dall'estate 2009, direttore de Il Fatto Quotidiano. Ho scritto libri (Non aprite agli assassini, Senza cuore, Io gioco pulito e Il Fatto personale), ho sempre tifato Roma, mi sono sempre battuto per la libertà di stampa. E continuerò a farlo.

Daniela Padoan

Scrittrice

Da anni mi occupo di razzismo e dei totalitarismi del Novecento, con particolare attenzione alla testimonianza delle dittature e alle pratiche di resistenza femminile ai regimi. Fra i miei libri, Come una rana d’inverno. Conversazioni con tre donne sopravvissute ad Auschwitz, Bompiani 2004, Le pazze. Un incontro con le Madri di Plaza de Mayo, Bompiani 2005 e Razzismo e noismo. Le declinazioni del noi e l’esclusione dell’altro, con Luca Cavalli-Sforza, Einaudi 2013. Per la televisione ho realizzato documentari e reportage, tra cuiVia Lecco 9, per RaiNews24, e - per Rai3 - Le Madri di Plaza de Mayo, La Shoah delle donne e Dalle leggi razziali alla Shoah. Ho collaborato con Rai Educational, condotto numerose trasmissioni radiofoniche su Radio1 Rai, scritto per la rivista di politica femminista Via Dogana, l’inserto di cultura Saturno del Fatto Quotidiano e le pagine di cultura de il manifesto.

Antonella Pagliaroli

Ricette, cinema, parole

Ho studiato al Dams, presso la Terza Università di Roma, la città in cui vivo. Sono una blogger appassionata di fotografia, cinema e cucina.

Mia intenzione è quella di creare un blog “cine-gastronomico”, con lo scopo di unire due dimensioni solo apparentemente distanti, quella cinematografica e quella culinaria. Esistono infatti film che mostrano i piaceri della tavola, la magia dei suoi riti di preparazione e riescono a procurarci addirittura la suggestione di un profumo o di un sapore. A seconda del regista, i modi di guardare al cibo e alla cucina cambiano: può rappresentare un piccolo grande piacere della vita, essere espressione di una tradizione, strumento di seduzione, atto di anticonformismo, vero e proprio linguaggio creativo o, perché no, il folle tenero sogno di un topolino che aspira a diventare cuoco. Se riesce in alcuni casi a diventare il vero protagonista, altre volte resta una minuzia, un particolare sullo sfondo che permette comunque di scovare una ricetta a chi come me ha la passione per la cucina, oltre a quella per il cinema.

A chi come me vorrebbe guardare al cinema con tutti e cinque i sensi.

fotogrammidizucchero

Maurizio Pallante

Movimento per la Decrescita Felice

Laureato in lettere, sono principalmente attivo come saggista ed esperto di risparmio energetico. Sono presidente e fondatore del Movimento per la Decrescita Felice, un’Associazione nata sui temi della demitizzazione dello sviluppo fine a se stesso e strutturata in numerosi “circoli territoriali”, che cercano di trasformare in azioni concrete l’elaborazione teorica del movimento. Quest’ultimo, chiaramente ispirato alla decrescita teorizzata da Nicholas Georgescu-Roegen, fondatore della bioeconomia, parte dal presupposto che la correlazione tra crescita economica e benessere non sia necessariamente positiva, ma che esistano situazioni frequenti in cui ad un aumento del Prodotto interno lordo (PIL) si riscontra una diminuzione della qualità della vita. Ho fondato il sito www.artedecrescita.it.

Maurizio Pallante e Andrea Bertaglio

Esperti di risparmio energetico - MDF

Maurizio Pallante (Roma, 1947), laureato in lettere, principalmente attivo come saggista ed esperto di risparmio energetico, è presidente e fondatore del Movimento per la Decrescita Felice, un’Associazione nata sui temi della demitizzazione dello sviluppo fine a se stesso. Il movimento, chiaramente ispirato alla decrescita teorizzata da Nicholas Georgescu-Roegen, fondatore della bioeconomia, parte dal presupposto che la correlazione tra crescita economica e benessere non sia necessariamente positiva, ma che esistano situazioni frequenti in cui ad un aumento del Prodotto interno lordo (PIL) si riscontra una diminuzione della qualità della vita. E' fondatore del sito decrescitafelice.itAndrea Bertaglio. Scrive per vari quotidiani, riviste e siti web, occupandosi principalmente di temi ambientali, politici e sociali. Fa parte del Movimento per la Decrescita Felice, dove collabora con Maurizio Pallante alle attività di divulgazione partecipando a seminari, convegni e conferenze in giro per l’Italia. Ha lavorato nel 2007 in Germania presso il “Centre on Sustainable Consumption and Production”, centro nato dalla collaborazione tra il “Wuppertal Institut per il Clima, l’Ambiente e l’Energia” e UNEP, il “Programma delle Nazioni Unite per l’Ambiente”. È recentemente tornato in Italia, dopo alcuni anni vissuti in Germania e Gran Bretagna.

Stefano Palmisano

Avvocato - Associazione "Salute Pubblica"

Faccio l’avvocato penalista da 15 anni. In particolare, mi occupo di rapporti, a livello collettivo e individuale, tra ambiente (inteso in senso molto ampio), salute e benessere e lo faccio per lavoro e per passione. In tal senso, per lavoro ho seguito e seguo vari processi penali aventi a oggetto reati seriali contro l’ambiente e contro la salute pubblica (petrolchimico ed Enel di Brindisi, Italsider \ Ilva di Taranto, petrolchimico di Pisticci….). Per passione ho fondato, insieme ad altre persone, Salute Pubblica, un’associazione che in queste materie ha la sua ragion d’essere, vivo in campagna, coltivo l’orto, cucino per me e per qualche amico e cammino in montagna. E, quando ne ho voglia, scrivo. www.legalepalmisano.it 

Riccardo Pangallo

Attore e autore

Ho iniziato in televisione con “II Carcerato” in “Lupo Solitario”, trasmissione cult del 1987. In seguito mi sono messo nei panni de “L’Investigatore Palombo”, una serie di gialli comici in onda sulla censurata Matrioska, poi L’Araba Fenice e l’anno dopo Banane. Su Raitre ho iniziato a ridoppiare film e personaggi politici su “Teletango” di Sergio Staino e Và Pensiero di Andrea Barbato nel 1988/89. Campo di rendita sulla frase da me coniata: “Il Cinema è grande... la televisione un po' più piccola”. Cinefilo da sempre, ho realizzato, oltre a spettacoli teatrali che parevano film, anche film autoprodotti ed ho pubblicato video/documentari come “I Capi del Mondo” sulle patologie degli uomini politici.

Chiara Paolin

Giornalista

Sono nata a Padova nel 1970. Ho cominciato a scrivere sul Gazzettino dopo il liceo. Nel 1993 sono andata a Milano. Ho lavorato al Giorno e Panorama, poi ho fatto televisione a Tmc (sport), Canale5 (Target) e al Nuovo.tg di Fastweb. Dopo un periodo semisabbatico (e due figli) ho ricominciato a scrivere per Venerdì e Repubblica. Da ottobre 2009 per il Fatto.

Sviluppo economico senza ministro. Ecco gli effetti collaterali
Costituzione a vanvera

•Ultima ora•

×

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×