Di coloro che sono rimasti fuori dalla lista big di Sanremo abbiamo parlato qui. E sono tanti. Scopriamo oggi che alla nostra lista ne manca uno, Povia. E il cantautore si è sfogato con l’Adnkronos: “Lo faccio ogni anno (presentare un brano, ndr). Io sono pronto per Sanremo da 14 anni, ma Sanremo non è ancora pronto per me e per i miei brani sociali. Quest’anno ho fatto più di 110 concerti e il 2024 sarà simile perché ci sono già tante richieste, quindi il gradimento su di me c’è. Tuttavia viviamo un’era dove si devono ascoltare solo canzoni d’amore, magari belle ma innocue, da non disturbare l’equilibrio culturale e ideologico di nessuno”. Insomma, secondo il cantautore i suoi brani sarebbero considerati destabilizzanti. Ma non solo: “Sono un libero battitore, non ho parrocchie e amicizie influenti, non ho potere di scambio, mi autoproduco, non ho mai avuto una major che fa pressioni e neanche la voglio… Ho le mie idee e le espongo spesso con canzoni e dichiarazioni, quindi capirai…”. Poi la chiosa, più conciliante: “Senza nulla a togliere alle tante canzoni in gara, il ‘fattore Povia’, che mi tiene fuori dal festival da quasi 15 anni, non dipende dalla canzone brutta o bella, anche se è più facile far pensare questo. Sono scelte e le rispetto, magari ci riprovo il prossimo anno”.

Articolo Precedente

Pier Silvio Berluscon e Silvia Toffanin al telefono con Fiorello: “Viene gratis su Canale 5?”. Ecco cosa è accaduto (il momento è imperdibile)

next
Articolo Successivo

L’albero di Natale di Gucci in Galleria Vittorio Emanuele a Milano fa discutere: “Una discarica di valigie”, “una catasta di cuscini” – VIDEO

next