Una centrale per il confezionamento di circa 900 chili di marijuana è stata individuata e sequestrata dalla polizia di Stato a Ruvo di Puglia, nel Barese, in una ex stalla. Le due persone che si trovavano all’interno sono state arrestate per detenzione ai fini di spaccio, aggravata dall’ingente quantitativo, di sostanze stupefacenti. I circa 900 kg di marijuana, se venduti al dettaglio, avrebbero generato ricavi per circa un milione di euro. Gli arrestati sono stati bloccati – secondo l’accusa – mentre erano intenti a pesare, stoccare e confezionare interi cartoni pieni di marijuana. Sequestrati anche macchinari per porre le buste di droga sottovuoto, bilance, cassette, generatori elettrici e altri strumenti. Nella struttura c’era anche un giaciglio che consentiva ai trafficanti di dormire sul posto e di svolgere anche attività di guardiania.

Sostieni ilfattoquotidiano.it ABBIAMO DAVVERO BISOGNO
DEL TUO AIUTO.

Per noi gli unici padroni sono i lettori.
Ma chi ci segue deve contribuire perché noi, come tutti, non lavoriamo gratis. Diventa anche tu Sostenitore. CLICCA QUI
Grazie Peter Gomez

Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Covid, l’Iss: “In calo incidenza e Rt. Scende anche il tasso di occupazione in terapia intensiva”

next