Un vasto incendio si è sviluppato nella provincia di Alicante, in spagna, nell’area di Vall de Ebo: le fiamme hanno già bruciato quasi 10mila ettari nel sud-est della Spagna, in un’area di difficile accesso. Il rogo si è sviluppato sabato a causa di un fulmine e da allora si è diffuso rapidamente alimentato anche dai forti venti e costringendo all’evacuazione oltre 1000 persone.

Finora quest’anno la Spagna ha subito 391 incendi, alimentati da temperature torride e condizioni di siccità, che hanno distrutto un totale di 271mila ettari di terreno, secondo gli ultimi dati del Sistema europeo di informazione sugli incendi boschivi. I roghi sono stati particolarmente devastanti, distruggendo una superficie tre volte più grande rispetto a quella consumata nell’intero 2021, che ammontava a 84mila ettari.

Sostieni ilfattoquotidiano.it:
portiamo avanti insieme le battaglie in cui crediamo!

Sostenere ilfattoquotidiano.it significa permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti.

Ma anche essere parte attiva di una comunità con idee, testimonianze e partecipazione. Sostienici ora.


Grazie Peter Gomez

Sostienici ora Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Violente piogge a Parigi: allagate le strade della città. Chiuse anche alcune stazioni della metropolitana – Video

next
Articolo Successivo

Nuovo lancio di missili dalla Corea del Nord. Seul: “Si torni al dialogo”. Esercitazione militare congiunta tra Usa e Corea del Sud

next