I campionati portoghesi di atletica leggera da essere un evento secondario sono diventate una manifestazione popolarissima: tutto merito di Joao Vitor de Oliveira. Il nuovo campione nazionale dei 110 ostacoli è stato protagonista di un gesto atletico bizzarro che ha fatto il giro del mondo, ma che, al tempo stesso, gli ha consentito di aggiudicarsi il titolo. Il velocista portoghese era in lotta con Abdel Larrinaga per il successo e superato l’ultimo ostacolo si trovava poco dietro al connazionale; perciò, ha deciso di tuffarsi per sopravanzarlo proprio sulla linea d’arrivo. La mossa, seppur divertente, è stata efficace e gli ha permesso di portare a casa l’oro con il tempo di 13″83, soli tre centesimi meglio di Larrinaga, secondo in 13″86.

Il video ha spopolato sui social diventando fin da subito virale, attirando l’attenzione di numerosi appassionati e curiosi. Il portoghese, come riporta Fanpage, non è nuovo a queste prodezze; infatti, lo stesso fece due anni fa e ancora prima nel 2016. Per un corridore che in carriera non si è fatto troppo notare per i suoi risultati sulla pista – il suo miglior risultato è la semifinale Mondiale a Pechino nel 2015 – la celebrità è arrivata grazie a una trovata assolutamente consentite dal regolamento, ma inconsueta da vedere nel circuito internazionale.

Sostieni ilfattoquotidiano.it:
portiamo avanti insieme le battaglie in cui crediamo!

Sostenere ilfattoquotidiano.it significa permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti.

Ma anche essere parte attiva di una comunità con idee, testimonianze e partecipazione. Sostienici ora.


Grazie Peter Gomez

Sostienici ora Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

“È una follia”: il passeggero vede Antonio Conte su un volo low cost – VIDEO

next
Articolo Successivo

Padel, lo studio: “Boom di infortuni, specie ai legamenti del ginocchio. Le donne sono più a rischio degli uomini”

next