A Baldissero d’Alba, in provincia di Cuneo, un uomo di 33 anni (L.O.) è morto questa mattina per un incidente di caccia. Secondo una prima ricostruzione dei carabinieri della compagnia di Bra, l’uomo è stato colpito accidentalmente da un proiettile sparato durante una battuta di caccia nella località di Baroli.

A renderlo noto è il 118, intervenuto sul posto con i carabinieri, che hanno raccolto le testimonianze di due gruppi di cacciatori che si sarebbero ritrovati nella stessa area boscosa non intenzionalmente.

Il 33enne si trovava con un compagno, ma sarebbe stato colpito da un terzo cacciatore di un altro gruppo di caccia, forse scambiato per un cinghiale a causa della distanza di alcune decine di metri. La Procura di Asti ha aperto un fascicolo sulla vicenda: le indagini per accertare le dinamiche dell’accaduto sono ancora in corso.

Sostieni ilfattoquotidiano.it ABBIAMO DAVVERO BISOGNO
DEL TUO AIUTO.

Per noi gli unici padroni sono i lettori.
Ma chi ci segue deve contribuire perché noi, come tutti, non lavoriamo gratis. Diventa anche tu Sostenitore. CLICCA QUI
Grazie Peter Gomez

Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Bombe e raffiche di mitra, Napoli nord ostaggio della guerra tra clan: “Ora c’è paura. Qui sembra il far-west, non si esce più alla sera” (video)

next
Articolo Successivo

Covid, il report Iss: tra 0-19 anni casi stabili e ricoveri in calo, 44 morti da inizio pandemia

next