C’è anche la travel blogger Francesca “Fraintesa” Barbieri, scomparsa lo scorso aprile per un tumore al seno, tra i premiati all’Ambrogino d’Oro 2021 di Milano. La scrittrice ha ricevuto la Medaglia d’Oro alla Memoria, ritirata, davanti al sindaco Beppe Sala, dal compagno, Andrea Riscassi, che le è stato sempre vicino. “Blogger e scrittrice ma soprattutto instancabile viaggiatrice – recita la motivazione del riconoscimento – Per anni pone al centro della vita e del lavoro il viaggio, la scoperta e il confronto con gli altri quali unici e indispensabili strumenti per spalancare la mente e comprendere a pieno se stessi e il mondo”. Un viaggio, riconoscono durante la cerimonia, “mai interrotto anche durante la malattia”, esperienza “che non arresta la sua voglia di conoscere e scoprire”. “La consapevolezza della patologia oncologica rappresenta invece un nuovo inizio che contribuisce ad alimentare l’amore per la vita e la scoperta del mondo, oltre a intensificare l’impegno per sensibilizzare sull’importanza della prevenzione”, dicono ancora al teatro Dal Verme di Milano. La motivazione si chiude così: “Attraverso blog e social, sostiene la fiducia nella ricerca e diffonde un atteggiamento propositivo nei confronti della vita, nella condizione che l’unico viaggio impossibile, sia esso fisico o virtuale, è quello che decidi di non iniziare. Come ricorda il murale a lei dedicato”.

Al momento della consegna del riconoscimento, che si è conclusa con un abbraccio tra Riscassi e Sala, le persone presenti in sala si sono alzate in piedi dedicando un applauso a “Fraintesa”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Coronavirus, 15.756 nuovi casi e 99 morti. Oltre 6mila posti letto occupati nei reparti Covid e 776 in terapia intensiva: il doppio di un mese fa

next