Spintoni e calci nel bel mezzo della partita, al punto da arrivare a rompere due costole a un uomo. Non stiamo parlando della serie A, né di categorie minori. Ma di un torneo di Halloween tra ragazzi, appena adolescenti. Il fatto, immortalato in un video finito su internet e subito diventato virale, è accaduto pochi giorni fa a Riva di Chieri, nel Torinese, allo stadio comunale Garrone durante una partita del torneo internazionale “Halloween Cup” per la categoria esordienti del 2009 tra l’asd Salice di Fossano e l’Us Alfortville, comune della banlieu di Parigi. Come racconta La Repubblica, a subire il pestaggio è stato il dirigente della squadra italiana sceso in campo durante la partita di domenica per sedare una discussione. Caduto a terra, l’uomo è stato circondato dai giovanissimi giocatori, e dall’allenatore francese, ed è stato preso a calci, finendo così in ospedale con due costole fratturate, con una prognosi di 28 giorni.

A raccontare nel dettaglio il fatto è stato il direttore sportivo dell’Asd Salice, Danilo Toti, parlando con La Repubblica. “Tutto è nato da una normalissima azione di gioco, un fallo ai danni di un nostro ragazzino. Era dall’inizio della partita che i nostri ragazzi venivano insultati, all’allenatore è arrivato persino uno sputo. Così dopo quel fallo di gioco il nostro giocatore è andato verso l’avversario che l’aveva commesso per protestare”. Gli animi si sono scaldati e così il dirigente della squadra, padre del ragazzo, “è entrato in campo per calmare gli animi e raffreddare la situazione” insieme all’allenatore e al vice. “A quel punto l’allenatore francese ha buttato a terra il nostro mentre il dirigente è stato aggredito dai giocatori”, spiega ancora Toti. “Vedere degli atleti dodicenni che prendono a calci una persona a terra ci lascia prima di tutto amareggiati – conclude parlando con La Repubblica – I nostri ragazzi, come si vede dal video, sono usciti dal campo quando è successo tutto”.

Video Youtube/massa70fa

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Il nuovo stadio Bernabeu del Real Madrid è futuristico: così il prato “sparisce” sottoterra – Video

next