Alcune chiavi informatiche che consentono la generazione del green pass europeo sono state sottratte e usate per pubblicare e diffondere in rete programmi per creare certificati falsi. Lo apprende l’Ansa da fonti qualificate, secondo le quali si è già deciso di annullare i lasciapassare generati con quelle chiavi, il che, però, avrebbe l’effetto di invalidare anche tutti i certificati autentici prodotti nello stesso modo (causando difficoltà soprattutto a chi usa la versione cartacea). Nella mattinata di mercoledì si sono tenute una serie di riunioni a livello europeo tra tutti i soggetti tecnici interessati per un’analisi approfondita della situazione.

L’esistenza della falla è stata dimostrata dalla pubblicazione sul dark web di un qr code intestato ad Adolf Hitler (data di nascita 1° gennaio 1900) ritenuto valido (almeno fino a martedì mattina) dalle scansioni eseguita con l’app Verifica C19 e con le analoghe app sviluppate dagli altri Paesi europei. Dai primi accertamenti effettuati non risultano attacchi informatici alla Sogei, la società di Information tecnology del ministero dell’Economia che fornisce i codici per generare i certificati verdi in Italia: l’attacco ha quindi riguardato, probabilmente, un omologo ente di un altro Stato.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Covid, report sulle scuole di Gimbe: “Rendere pubblici i dati dei test nelle classi sentinella. Tenere alta la guardia in vista dell’inverno”

next
Articolo Successivo

No vax, Tobia (Federfarma): “Farmacisti sono sotto perenne minaccia di qualche scellerato senza senso civico. Basta con bufale su vaccini”

next