HTC ci prova di nuovo! Con una mossa un po’ inaspettata, quello che una volta era uno dei grandi marchi della telefonia che al momento si è concentrata principalmente sul mondo della realtà virtuale con la gamma di prodotti Vive, sta per presentare un nuovo tablet Android.

Nel database della Google Play Console è stato avvistato un nuovo prodotto HTC. Si tratta di un tablet di fascia economica che non è ancora chiaro come si possa inserire nella strategia dell’azienda riguardante i prodotti Android.

HTC non è stata molto sotto la luce dei riflettori del mondo degli smartphone negli ultimi anni e i risultati finanziari non sono di certo quelli di una volta, tuttavia sembra che il brand non si voglia arrendere.

L’azienda ha presentato uno smartphone di fascia media all’inizio dell’anno, ma ciò che è ancora più strano è che questo tablet, come ci ricorda Xda Developers, utilizza un chipset Unisoc Tiger. È molto probabile si tratti di un tablet progettato da un altro produttore su cui HTC sta semplicemente mettendo il suo nome.

È una strana molto particolare quella che HTC ha deciso di percorrere, specialmente perché sono passati diversi anni da quando ha presentato un tablet e questi ultimi non stanno proprio spopolando soprattutto nella fascia medio-bassa.

HTC A100 utilizzerà un chip dal nome in codice T618 di Unisoc Tiger (Spreadtrum), 8GB di RAM, un display da 10,1″ FullHD+, una batteria da 7000mAh e Android 11. Sul retro, dalle immagini trapelate su un e-commerce di prodotti cinesi, sono visibile due fotocamere.

L’apparizione su Google Play Console significa comunque che l’azienda sta finalizzando il prodotto, di conseguenza HTC A100 potrebbe essere prossimo alla presentazione ufficiale. Cosa ne pensate di questa mossa di HTC? Avete mai avuto uno degli smartphone del brand?

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Apple MacBook Pro 13, notebook di ultima generazione ai migliori prezzi del Web

next
Articolo Successivo

XPG Xenia 14 e 15, notebook ultraleggeri con scocca in magnesio

next