Si ritira dalle Olimpiadi davanti alla possibilità di affrontare un avversario israeliano. Il judoka Fethi Nourine, algerino, ha rinunciato a competere per le gare maschili -73kg di Tokyo 2020 quando ha appreso dal tabellone che avrebbe potuto incontrare il rivale Tohar Butbul della delegazione israeliana.

“Non siamo stati fortunati con il sorteggio, abbiamo trovato un avversario israeliano e per questo ci siamo dovuti ritirare” ha spiegato Amar Ben Yaklif, allenatore del campione africano di judo, dicendo che sia lui che l’atleta sono convinti di aver “preso la decisione giusta”. Non è la prima volta che il judoka algerino decide di rifiutarsi di scendere sul tatami per questioni politiche: Nourine si era già ritirato per lo stesso motivo ai Mondiali di judo del 2019.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Tokyo 2020, gli atleti italiani dedicano la canzone di buon compleanno a Sergio Mattarella: il videomessaggio

next
Articolo Successivo

Olimpiadi, il Cio cambia il motto in latino, ma lo sbaglia. Gli studiosi: “Errore assurdo”

next